Notizie Piatti Unici Primi Ricette

Pasta con Piselli alla cannella e chiodi di garofano

Trovare i piselli in città nel negozio di ortofrutta dell’Azienda Agricola km0 che frequento, per me vuol dire primavera e allegria!

Questi baccelli verdi chiaro brillante con dentro tanti semi tondeggianti anch’essi verdi brillante dal sapore dolce, leggermente astringente, portano festa in tavola.

A me piacciono tutti i legumi, ma questi sono i miei favoriti.

Inoltre, i piselli sono una buona fonte proteica per la mia dieta, ne contengono dai 20-25%, presentano anche mediamente 40-50% di amido, il 6% di zuccheri e sono ricchi di fibre e minerali come potassio, fosforo, calcio, ferro, vitamine B, C e K. Hanno un basso contenuto di lipidi 2% e non hanno glutine. Un alimento fantastico!

Quindi un bel piatto di pasta preparata con farina di grani duri antichi italiani e piselli è di per sé un piatto unico completo anche dal punto di vista nutrizionale.

Vi presento la ricetta che mi sono cucinata e gustata, che potete anche voi eseguire con facilità, non occorre molto tempo di preparazione.

Per 4 persone

Ingredienti

400 g conchiglie di grani duri antichi italiani integrali

300 g piselli freschi sgranati

1 cipolla bianca

1 spicchio d’aglio

3-5 cm cannella stecche

5-6 chiodi di garofano interi

1 cucchiaino assa foetida mescolata con fieno greco

1 cucchiaino Trikatu Virya®

sale q.b

olio extra vergine d’oliva o ghee q.b.

Preparazione

Ho sgranato i piselli, è un’operazione che faccio appena li acquisto per occupare meno spazio in frigo. Li conservo nei contenitori ermetici di vetro e possono durare 2 o 3 giorni senza problemi.

Ho tagliato finemente la cipolla e l’aglio che ho fatto appassire con un po’ d’acqua. Per non avere gonfiori addominali e flatulenze ho aggiunto al fondo di cottura l’assa foetida arrostita a parte in una padellina. L’ho trovata già mescolata con fieno greco in erboristeria. Durante la tostatura produce un forte odore nell’ambiente che scompare nel piatto finito, perciò vi consiglio di tenere ben aperte le finestre e di attivare la cappa aspirante.

Poi ho aggiunto i piselli sgranati, la cannella, i chiodi di garofano, il Trikatu Virya®

e un po’ d’acqua per far cuocere i piselli. Ho coperto il tegame e fatto sobbollire a fuoco moderato per circa 25-30 minuti, mescolando periodicamente e controllando sia il livello dell’acqua che la cottura.

Terminata la cottura, cioè quando i piselli raggrinziscono, ho salato e addizionato l’olio extra vergine d’oliva a piacere.

Nel frattempo ho fatto bollire l’acqua in una pentola alta nella quale ho cotto le conchiglie dopo averla salata. Poi, le ho scolato, le ho rimesse nel tegame di cottura e le ho condite con i piselli e un giro d’olio. Ho acceso il fornello e per 1 minuto ho mantecato togliendo i pezzetti di cannella e i chiodi di garofano.

Subito dopo ho servito la pasta nel piatto e ho mangiato con piacere, gustandolo questa prelibatezza di primavera.

Virya Shop

Virya Shop