Tornare in forma dopo le feste

Dopo le feste Natalizie, la parola d’ordine è sempre “Tornare in forma”.

Mettiamoci alle spalle le delizie dei pranzi e dei cenoni festivi, i fuori pasto con i dolcetti della nonna o della zia di turno, gli aperitivi con gli amici.

Tutto questo ci ha portato a sentirci un po’ affaticate, con un colorito spento e con dei chili di troppo da smaltire.

Quello che ci serve è una dieta detox non troppo drastica, facile da seguire, che alleggerisca in modo semplice e con poche ma efficaci azioni.

Secondo l’Ayurveda

L’accumulo di peso dipende non solo dalla quantità di cibo che mangiamo, ma anche dall’Agni, ovvero il Fuoco Digestivo, che non ha “bruciato” o meglio non è riuscito a trasformare il cibo ingerito in energia.

Le cause possono essere diverse:

  • la personale debolezza del Fuoco Digestivo che non riesce a “cuocere” il cibo per scarsità di potenza;
  • le combinazioni alimentari difficili da digerire come la carne mescolata a pesce, legumi, formaggi ecc.;
  • la mancanza di spezie e aromi nei cibi che sono il “motorino d’accensione” della digestione.

6 semplici consigli da seguire

  1. Evacuare tutti i giorni, almeno una volta se sei onnivora, 2 volte se sei vegetariana o vegana. Se questo non accade devi subito provvedere bevendo tisane lassative, non drastiche, come la Koshtha Virya® o assumendo le compresse Adhogam Virya®. Se non evacui correttamente hai un accumulo di tossine nel corpo che aggravano il tuo metabolismo intossicandolo causando gonfiore e peso;
  2. Anche se mangi la carne, per almeno 10-15 giorni cucinare monopiatti vegetariani  da mangiare a sazietà, senza dover pesare i vari ingredienti. Ottime e depurative sono in particolare le zuppe preparate con verdure di stagione + un legume + un cereale in chicchi come riso, grano saraceno, orzo, ecc. Fantastica per dimagrire è la polenta con i funghi e porri combinata con un legume o derivati come tofu, spezzatino di lupino;
  3. Mangiare cibi cotti, caldi e speziati evitando però il peperoncino, che è irritativo della mucosa gastrica e intestinale;
  4. Evitare le insalate o insalatoni crudi. Sono rinfrescanti e pieni dell’elemento Aria ma d’inverno il clima è freddo e l’Ayurveda le sconsiglia proprio per la loro proprietà di freddezza. Possono bloccare la digestione o far digerire male;
  5. Bere tisane calde e depurative come la Pavana Virya®, per almeno un litro tutti i giorni. Facilitano l’eliminazione delle tossine accumulate nel fegato e nel sangue;
  6. Migliorare la salute del microbiota (Agni) che permetterà una digestione corretta e quindi l’eliminazione di gonfiore, ritenzione idrica e sovrappeso. Puoi farlo impiegando gli integratori ayurvedici in compresse Gam Virya® e Grahah Virya®.