Consigli depurazione Notizie Sistema Digestivo Terza Età

Detox naturale post vaccino: il momento giusto per farlo

02/05/2022

La stagione della primavera è naturalmente il tempo nel quale il corpo avvia processi di depurazione.

Quest’anno c’è una ragione in più per aiutare e incrementare la detossificazione dell’organismo: l’ottemperanza dell’obbligo vaccinale.

E’ risaputo che ogni tipo di trattamento farmacologico si accompagna a fenomeni di perturbazione del metabolismo che portano la formazione di composti potenzialmente tossici.

E’ importante, quindi, dopo la vaccinazione aiutare il nostro corpo a mantenersi in forza disintossicandolo per scongiurare un abbassamento delle difese immunitarie naturali.

In seguito ai vari richiami è bene depurarci da tutte le sostanze presenti nel siero indipendentemente se abbiamo avuto o non delle manifestazioni avverse come forte stanchezza per diverse settimane; dolore non solo localizzato al braccio, ma in tutto il corpo; febbre e tosse con respiro corto; prurito in tutto il corpo e percezione di tanti spilli infuocati dentro al corpo; fastidi al cuore, ecc.

Di alcune di queste reazioni avverse ne ho parlato precedentemente negli articoli: Lo sconosciuto microbiota gastrico; Eccesso di calore e Microbiota; Nutriamo correttamente il nostro Sistema Nervoso; Cuore in salute; Quando il movimento scompare; Bruciore della pelle e prurito.

Cosa fare?

Essendo il siero sperimentale non sappiamo cosa accadrà a medio, lungo termine. Solo ora, iniziano ad uscire studi scientifici non confortanti su di esso in quanto mettono in risalto i vari rischi a partire da alterazioni del nostro sistema immunitario, dell’apparato cardio-circolatorio, del sistema nervoso,…

Quindi, è bene che tutti i vaccinati intraprendano comunque una disintossicazione naturale per mantenere o riportare al benessere il proprio corpo e mente, anche se non hanno al momento nessuna reazione di fastidio.

L’Ayurveda dice

L’introduzione forzata attraverso una iniezione nel corpo di sostanze organiche e inorganiche come materiale genetico e metalli pesanti, alterano tutti e tre i dosha: Vata(Aria), Pitta (Fuoco), Kapha (Acqua).

Questo causa un forte indebolimento dell’armonico funzionamento del nostro corpo e, a secondo della propria costituzione e stili di vita, si potrà manifestare la tossicità in organi e funzioni diversi.

Un’ascoltazione del polso da parte di un bravo medico ayurvedico sarebbe la scelta ottimale per definire un trattamento di disintossicazione personale, poiché attraverso il polso il medico sa individuare la causa degli eventuali sbilanciamenti energetici presenti in noi ancor prima che si manifestino.

Nel frattempo tutti noi possiamo compiere delle semplici e efficaci azioni per depurarci.

Rimedi naturali ayurvedici

Poiché non conosciamo il contenuto esatto del siero sperimentale, prima di tutto ti consiglio di assumere Triphala Virya®, rasayana cioè ringiovanente del nostro metabolismo. In altre parole i 3 frutti-mirabolani in polvere presenti nel preparato, hanno la proprietà da secoli di bilanciare nelle loro sedi principali (colon, duodeno-intestino tenue, stomaco) i 3 Dosha. Se sono bilanciati nelle loro sedi di conseguenza gli organi che controllano acquisiranno equilibrio e avrai di nuovo forza e salute.

Per favorire la fluidificazione e la secrezione delle sostanze tossiche accumulate nei tuoi tessuti è bene bere il decotto concentrato già pronto Nirjala Virya® che favorisce il loro drenaggio e la loro eliminazione.

Se associ anche le compresse Vilayanam Virya® che depura il sangue, otterrai un’azione più rapida. L’effetto fluidificante sul sangue e il corretto stimolo di rigenerazione dei globuli bianchi e rossi ti aiuterà a mantenere la qualità del sangue ottimale.

Inoltre, è importante anche bere 1 o 2 tazze di tisana Laxeasy-Koshtha Virya® per favorire l’eliminazione delle tossine dall’intestino che si sono accumulate anche per la depurazione degli altri organi.

Dieta

In questo periodo di depurazione dovresti preferire determinati cibi rispetto ad altri. Zuppe di cipolla, cipolle al forno o in agrodolce dovrebbero essere presenti in abbondanza. Le sostanze che sono contenute nelle cipolle depurano l’intestino e il sangue dalle tossine del siero. Anche carciofi, agretti, cicoria, carote cotte ti aiutano a ritrovare il tuo benessere.

Tra i cereali cerca di preferire riso, mais come polenta, grano saraceno, miglio, orzo perlato, mentre limita molto il frumento e la pasta asciutta.

Dovresti mangiare 3 volte al giorno e sempre cibi cotti con molti aromi e spezie tranne peperoncino e caldi.

Virya Shop

Virya Shop