Alimentazione depurazione Notizie

4 alimenti per eliminare i veleni e tossine dal corpo

15/05/2022

La vita moderna ci costringe a vivere in ambienti inquinati con ritmi frenetici molto lontani da quelli naturali con i quali il nostro corpo-mente-spirito è armonizzato.

Proprio nella Natura possiamo trovare delle risorse efficaci per eliminare gli avvelenamenti quotidiani derivati dal respirare aria inquinata ricca di particelle sottili e residui di idrocarburi incombusti; dall’abuso di farmaci, vaccini e sieri genici di ultima generazione; da cibi industrializzati ricchi di coloranti, conservanti e additivi antimicotici; ambienti lavorativi in cui si impiegano sostanze tossiche durante la lavorazione.

L’Ayurveda dice

Per curare un avvelenamento bisogna impiegare sostanze naturali che il nostro corpo riconosce confacenti ai propri tessuti e che favoriscono l’eliminazione di veleni e tossine attraverso le vie emuntrici di fegato, reni e pelle senza creare danni a queste stesse. Eccoti alcuni alimenti che hanno azione antivenefica.

Alimenti

Latte

Il latte vaccino, per l’Ayurveda, è il re di tutte le sostanze che funzionano da antiveleno essendo un antidoto universale per tutti gli intossicanti. La ragione di questo va fatta risalire alla sua qualità sattvica. Con sattvico si intende una sostanza pura e incorruttibile che apporta purezza sul piano fisico metabolico e  fortifica la mente rendendola incorruttibile.

Il latte vaccino ha un’azione di tipo chelante, cioè lega a sé le sostanze tossiche e le inattiva per poi favorirne l’eliminazione attraverso l’intestino e reni.

L’Ayurveda, per latte vaccino, intende quello fresco, intero, biologico.

Questo è il metodo con cui assumere il latte: va fatto bollire con la miscela pronta di spezie Golden Milk Virya®, lo berrai sempre caldo, lontano dai pasti, da solo, cioè non accompagnato da altri cibi o bevande nervine (caffè, cacao). Il Golden Milk Virya® rende digeribile il latte a chiunque.

Per una disintossicazione profonda dovresti alimentarti solo di latte per almeno 3 giorni. Sostituisci i pasti con il solo latte, trattato come sopra detto, nella quantità che desideri. Ogni qualvolta sentirai la sensazione di fame e di sete, bevi il latte caldo con Golden Milk Masala Virya®.

Ghee

In Europa è chiamato burro chiarificato. Anch’esso è un alimento sattvico e in più, rispetto al latte, ha l’effetto di stimolare gli Agni, cioè tutti gli enzimi dei diversi cicli metabolici. Il Ghee, avendo queste qualità, ha la proprietà di stimolare l’inattivazione e la metabolizzazione dei veleni e tossine. Quindi, ne impedisce l’azione tossica sui tessuti e li preserva dagli effetti nocivi, metabolici o strutturali. Il ghee è l’alimento più ‘dolce’ esistente sulla tua tavola, ovvero ha l’effetto più nutriente ed energetico che tu possa trovare fra gli alimenti.

Dovrai assumere il burro chiarificato, cioè sottoposto ad un lento e prolungato riscaldamento secondo questa modalità: 2 cucchiai di Golden Ghee Virya® al mattino a digiuno, seguiti da una tazza di acqua calda, in questo modo attiverai il processo metabolico di depurazione. Prima di fare colazione attendi almeno 15 minuti.

Continua questa assunzione per 7 (minore),  14 (media) o 21 giorni (maggiore) azione detossificante.

Mandorle

Le mandorle sono i semi oleosi commestibili del mandorlo, Prunus dulcis, pianta molto diffusa nel Mediterraneo. Anche le mandorle sono un cibo sattvico.

Predomina il sapore dolce come nel latte e Golden ghee Virya® pur non contenendo zuccheri semplici. L’importante qualità della pesantezza è dovuta alla presenza  di aminoacidi essenziali, circa il 25%, che risultano utili nella sintesi degli enzimi necessari all’inattivazione delle tossine venefiche.

Anche i lipidi circa il 50%, principalmente insaturi, contribuiscono alla formazione delle microvescicole adipose o liposomi che inglobano i veleni e ne impediscono il legame con le molecole biologiche viali.

Nelle mandorle sono presenti sali minerali e vitamine del gruppo B che veicolano l’azione, in particolare verso il tessuto nervoso che è, di solito, il bersaglio preferito dei veleni naturali o sintetici che siano.

La pesantezza è utile per bilanciare le caratteristiche di acutezza, penetrazione e rottura delle molecole biologiche presenti nei veleni.

Cipolla

Tutti i veleni, i farmaci e le tossine hanno un sapore amaro, come sanno tutti gli analisti di laboratorio. Anche per le cipolle vale la presenza del sapore dolce che nutre, stabilizza e soddisfa.

La cipolla rafforza l’azione di antidoto di latte, ghee, mandorle per le sua qualità di pesantezza e untuosità che vanno a moltiplicare gli effetti degli altri 3 alimenti.

Le cipolle inoltre, hanno un’azione diuretica e lassativa che facilita l’eliminazione dei complessi velenosi. La presenza di zolfo ha un’azione di purificazione sui liquidi e sul sangue e agisce sulle componenti infiammatorie che si associano agli avvelenamenti. Hanno anche un aspetto anestetico che allevia gli eventuali dolori causati dai tossici nervini.

 

Questi 4 alimenti-antidoti e antitossici: latte, ghee, mandorle e cipolle non vanno consumati insieme, nello stesso pasto.

Vanno assunti quotidianamente rispettando le giuste combinazioni con gli altri alimenti della dieta giornaliera di carboidrati, proteine, lipidi, verdura e frutta.

Virya Shop

Virya Shop